Urso
Progetto di ristrutturazione, riqualificazione architettonica, diversa distribuzione interna, sistemazione giardino ed arredamento di un edificio sito in via Giasone n. 8, Catania - 1999
Per visualizzare i disegni sotto elencati scaricate il plug-in Autodesk® Design Review dal sito web Autodesk® Inc. Autodesk Design Review Free
Elaborati
Vedi
Progetto preliminare: Piante
Disegno
Progetto preliminare: Prospetti e Sezioni
Disegno
Architettonico e Arredamento
Disegno
Particolari: Sistemazione esterna
Disegno
Particolari: Camino salone
Disegno
Particolari: Cucina
Disegno
Particolari: Camera matrimoniale, Bagno
Disegno
Particolari: Studio pavimenti
Disegno
Particolari: Bagni
Disegno
Particolari: Scala
Disegno
Descrizione

Un esempio di progetto completo, dal consolidamento alla ristrutturazione, dalla nuova distribuzione interna all’arredamento e al dettaglio dei singoli mobili.
L’intera area dove sorge il fabbricato su due livelli degli anni ’40 si sviluppa su un’area di 420 mq con giardino interno di mq 160.

Il primo piano del fabbricato sulla stessa quota del giardino interno è stato interamente riorganizzato secondo le nuove esigenze, così come il giardino e i prospetti.
Un progetto, questo, mirato a valorizzare le caratteristiche dell’edificio, soprattutto il giardino interno dove si  trascorre gran parte del tempo nei mesi estivi.
Tutto ruota intorno al giardino interno.

Infatti tutti gli ambienti della zona giorno del piano superiore sono rivolti verso il giardino interno per una immediata fruizione dello stesso sia visivamente che funzionalmente, mentre gli ambienti della zona notte e relativi servizi igienici sono ubicati, invece, sul lato del prospetto che da sulla strada.

Anche l’ingresso principale, nel giardino, è stato valorizzato per lo stesso scopo, farlo diventare un ingresso “importante” e ben in evidenza.
Prima dell’intervento esso era anonimo, con una tettoia appena accennata e con tegole poste sul muro di recinzione in corrispondenza dell’ingresso.

Grazie all’ampliamento della tettoia, realizzata con coppi siciliani, ed integrata al tetto del piccolo corpo adiacente, anch’esso in legno e coppi siciliani, è stato possibile armonizzare l’intero prospetto.

La scala di accesso è più avanzata e semicurva, orientata verso l’ingresso principale dell’appartamento, delimitata da fioriere di cui una ingloberà la grossa palma esistente collocata al vertice del piccolo corpo adiacente.

Il giardino per come è stato pensato è suddiviso in zone con funzioni diverse, zona soggiorno all’aperto, zona pranzo all’aperto, zone a prato.

 Un sistema di sedute fisse con annesse fioriere su due livelli sarà collocato al centro del giardino, avrà la funzione di perno per la suddivisione e sistemazione del terreno circostante delle varie zone.

Un leggero abbassamento della quota del terreno prospiciente il piccolo corpo consentirà l’accesso al medesimo locale.
Il grosso ficus esistente creerà una zona d’ombra al sistema di sedute fisse.

Anche la realizzazione della terrazza, al di sopra della cucina, accessibile dalla zona pranzo all’aperto è stata pensata in funzione del godimento del giardino, per dare la possibilità di poter osservare il mare e poter ammirare i tetti a falde inclinate con i coppi siciliani.

Gli interni.

La demolizione delle finte volte nel primo piano, quello corrispondente al giardino, ha permesso di  recuperare gli spazi non utilizzati al disopra di esse, di realizzare dei soppalchi in quasi tutti gli ambienti così da ampliare la superficie degli ambienti stessi ma soprattutto di renderli articolati e movimentati così da creare delle particolari visuali e un contatto più diretto con i tetti inclinati, con travi debitamente studiate; i soppalchi della zona dei ragazzi sono comunicanti tra loro così da essere percorribili anche per gioco.  

Quello del salone, il più grande ed il più importante, offre una visuale su tutto l’ambiente ed ha consentito di suddividere lo stesso salone in più spazi differenziati; nel soppalco è stato pensato uno studio, al di sotto di questo una zona più intima con camino, librerie e divani e di seguito un grande spazio destinato a salotto e all’occorrenza anche a prolungamento della zona pranzo.

I mobili

Diversi sono i mobili su disegno: quelli sotto il soppalco del salone e sotto la scala corrispondente, quelli in camera da letto matrimoniale e soprattutto quelli di una parte della cucina.

[ inizio pagina ]